Il Segretariato regionale

Il Segretariato regionale per le Marche del Ministero per i beni e le attività culturali è un ufficio periferico del Ministero, di livello dirigenziale non generale, articolazione territoriale  della Direzione generale Bilancio.

Il Segretariato regionale per le Marche cura i rapporti del Ministero con le regioni, gli enti locali e le istituzioni partecipi della tutela e valorizzazione del patrimonio culturale, in collaborazione con gli uffici periferici del Mibac sul territorio (Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio, Soprintendenza archivistica e bibliografica per le Marche e l’Umbria, Polo Museale regionale e Galleria Nazionale delle Marche).

Attraverso la Commissione Regionale per il Patrimonio culturale, il Segretariato individua i beni da tutelare, dichiara l’interesse culturale di beni pubblici e privati e autorizza l’alienazione e la vendita di beni tutelati. Una delle sue principali attività, inoltre, è quella di essere stazione appaltante degli interventi conservativi e di restauro effettuati dal Ministero sui beni culturali della regione. In caso di calamità naturali, il Segretariato attiva l’unità di crisi e coordinamento regionale (UCCR), come è stato nel caso del sisma che ha colpito le Marche nel 2016 e che ancora lavora per restituire alla comunità i beni che ne sono stati coinvolti.

Edifici sovrastanti l’anfiteatro romano
60121 Ancona – Via Birarelli n.35
Direttore: d.ssa Francesca Furst
Centralino 071.50294220 - Fax 071.50294240
E mail sr-mar@beniculturali.it
P.E.C. (Posta Elettronica Certificata) mbac-sr-mar@mailcert.beniculturali.it


Apertura al pubblico degli uffici: su appuntamento